Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 17, 2022 526volte

Serata elegante per il Club del Miglio a Brescia

La pista di Sanpolino dedicata a Gabre Gabric, sullo sfondo la sopraelevata con la metropolitana leggera. La pista di Sanpolino dedicata a Gabre Gabric, sullo sfondo la sopraelevata con la metropolitana leggera. Foto: Fulvio Frazzei

Sabato 16 luglio si è svolta la settima tappa del Club e precisamente la 23^ edizione del Miglio di Lonato (BS), ma non si è corso in questa cittadina su un percorso stradale come è già capitato molte volte, sia in centro che in periferia, bensì a Brescia, nel centro sportivo Sanpolino, intitolato a Gabre Gabric. Discobola italiana di origine dalmata, pioniera dello sport femminile che è stata anche una valente atleta master e su cui si potrebbe scrivere un libro. 

Dedichiamo invece qualche parola in più a questo impianto. Anello a otto corsie, nuovo e ben tenuto. Stessa cosa dicasi per tutti gli attrezzi e gli spogliatoi. Facilmente raggiungibile in auto, in quanto è vicino agli svincoli autostradali, ma anche dai mezzi pubblici, grazie alla metropolitana leggera che in quattro fermate ti porta alla stazione ferroviaria di Brescia. Centro bello e che diventerà in un paio d’anni da sogno, quando verrà realizzata la pista indoor, accanto a quella all’aperto. In un deprimente panorama nazionale che ad oggi vede funzionanti solo due piste al coperto di lunghezza regolamentare, ovvero 200 metri, situate ad Ancona e Padova. Una Brescia che punta a diventare cittadella dello sport con ulteriori impianti dedicati ad altre discipline che sorgeranno nella stessa zona.

Insomma, malgrado il caldo, lenito dalla saggia decisione degli organizzatori di fare partire le serie dopo le ore 20, su una pista del genere non si poteva fare flanella e nemmeno interpretare l'appuntamento come l’ultimo giorno di scuola. Successo complessivo di tutta una manifestazione che comprendeva molte altre gare di corsa, salti e lanci per oltre quattrocento presenze/gara. Qui troverete il link FIDAL con tutti i risultati in dettaglio. Per altre notizie ed interviste ad alcuni dei protagonisti, ricordiamo che Radio Active 20068, la voce ufficiale del Club, dedica una breve trasmissione al circuito ogni martedì successivo alle gare, nel corso dei notiziari delle ore 8, 12 e 20.

Dei quasi 150 milers che hanno concluso la prova, la migliore al femminile è stata Viola Taietti, classe 1998 dell’Atletica Bergamo 1959 con il tempo di 5’29”58, mentre la coetanea Alessia Boifava, dell’Atletica Rezzato, è riuscita a prevalere per una manciata di centesimi sull’evergreen Simona Viola (AVIS Pavia). Tra i maschi è l'allievo Jacopo Risi (OSA Saronno) a mettere tutti in fila in 4’21”16” col podio completato dal master Renato Rosi dell’Atletica Paratico e dalla promessa Matteo Rosa, portacolori dell’Atletica Rodengo Saiano.

Dopo le ferie, il prossimo 17 settembre, si riprenderà con la tappa organizzata dal GS Montestella sulla velocissima pista di Cornaredo. Sarà la prima edizione del Miglio dedicato alla memoria di Cristina Lena. La sua storia ve la racconteremo in un prossimo pezzo, così come delle classifiche generali prima dello sprint finale con le ultime tre prove.

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina