Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

SERVIZIO FOTOGRAFICO QUI  CLASSIFICA GENERALE MARATONA QUI - Milano 16 maggio - Titus Ekiru e Hiwot Gebrekidan Gebremaryam questa mattina all’alba hanno scritto la storia della corsa più lunga, affascinante e crudele: imponendosi nella prova maschile con 2h02’57”, e con 2h19’35” per le donne, hanno demolito i record all-comers italiani della maratona.
Un clima ideale (fresco e asciutto) e un percorso velocissimo (un circuito di 7,5 chilometri da percorrere 5 volte dopo un primo giro di 4.695 metri) hanno sicuramente contribuito all'evento.


Gara maschile

Livello alto, anzi altissimo. 23 atleti al via con record personale sotto 2h07, un gruppo di pacer (4) molto bravi a gestire i tempi richiesti, con passaggio alla mezza perfetto (previsto 1:01:45, effettivo 1:01:40) per battere il record della maratona più veloce mai corsa sul suolo italiano (prima di oggi era 2:04:47, Milano 2019).

Condizioni meteo ottimali, 14 gradi alla partenza, totale assenza di pioggia e vento.

Gara che fila via secondo copione, tutti dietro alle lepri che fanno registrare passaggi perfettamente in linea con gli obiettivi: 10 k = 29:29 – 20 k = 58:49 – 30 k = 1:27:45. Al km 30 sono ancora tutti insieme quelli che poi finiranno nei primi dieci, ma poco dopo Titus Ekiru (vincitore della Milano Marathon 2019) stacca le lepri e gli avversari: una progressione lenta ma inesorabile, una cavalcata solitaria che lo porta a vincere in 2:02:57. Tempo di gran rilievo che significa record personale battuto di quasi due minuti e il più veloce mai ottenuto in una maratona italiana. Ma, a testimonianza dell’alto valore tecnico complessivo degli atleti, sono ben sedici che chiudono sotto 2:10 e sei sotto 2:05. Otto dei primi dieci classificati hanno realizzato il loro record personale.

Primo italiano è Alessandro Giacobazzi (2:17:36).

Classifica maschile

1.           Ekiru, Titus, Kenya, 2h02’57”

2.            Kipyego, Reuben Kiprop, Kenya, 2h03’55”

3.            Kiptum, Barnabas, Kenya, 2h04’17”

4.            Abdiwak Seifu Tura,Ethiopia, 2:04:49

5.            Aleme Leul Gebresilase, Ethiopia, 2:04:31


Milano Marathon 2021


 
SERVIZIO FOTOGRAFICO QUI 

Gara femminile

Anche qui alto livello, undici atlete alla partenza con personali sotto 2:25; due pacer a disposizione che hanno svolto un ottimo lavoro. Obiettivo dichiarato: fare meglio di 2:20, per raggiungere il medesimo risultato della gara maschile (cioè la maratona più veloce in Italia). Restano in sette dopo il passaggio alla mezza, ma la gara vera inizia poco dopo. Allungano le tre atlete che poi finiranno nelle prime tre posizioni, ma l’etiope Gebrekidan Hiwott ha una marcia in più ed al km 30 fa segnare già oltre un minuto di vantaggio sulle avversarie. Chiude col tempo di 2:19:35, migliorandosi di oltre quattro minuti. Fino al sesto posto tutte le atlete hanno realizzato il loro record personale.

Prima italiana Anna Incerti, che a quarant’anni realizza una prestazione di tutto rispetto, 17esima assoluta in 2:31:07.

Tra le non africane da rilevare l’ottimo risultato della svedese Carlotta Fougberg: l’Italia le porta bene dato che lima il suo personale, ottenuto a Reggio Emilia nel 2020, portandolo a 2:28:12.

Classifica femminile

1.            Gebremaryam, Hiwot Gebrekidan, Etiopia, 2h19’35”

2.            Mutgaa, Racheal Jemutai, Kenya, 2h22’50

3.            Chumba, Eunice Chebichi, Bahrain, 2h23’10”

4.            Cherenet Betelhem Moges, Ethiopa, 2:23:38

5.            Chebet Risper, Kenya, 2:23:45

Le dichiarazione dei protagonisti

“La maratona di quest’anno era una grande opportunità per mostrare l’eccellenza organizzativa italiana”, ha dichiarato Andrea Trabuio, direttore della Generali Milano Marathon. “Siamo stati la prima maratona a essere disputata in una grande città nel 2021. I record ottenuti sono una perla nella storia della Milano sportiva”.

“Ringrazio Dio per il risultato, il meteo mi ha aiutato tantissimo”, ha dichiarato Titus Ekiru, vincitore della Generali Milano Marathon 2021. “Ero sicuro della mia condizione e dopo il 30esimo chilometro avevo deciso di spingere e di cercare di fare la selezione. Ho corso sotto le 2h03” ma voglio migliorare ancora”.

“È stata una gara fantastica, ho migliorato il mio personale di circa quattro minuti”, ha detto Hiwot Gebrekidan Gebremaryam, prima nella classifica femminile della maratona élite. “Devo ringraziare il pace maker per l’eccellente aiuto, sono veramente contenta e incredula del mio risultato”.

SERVIZIO FOTOGRAFICO QUI 

CLASSIFICA GENERALE MARATONA QUI


Pubblicato in Cronache
Etichettato sotto
Domenica, 07 Aprile 2019 12:30

Ekiru vince la Milano Marathon in 2:04:46

Sbriciolata la miglior prestazione su suolo italiano dal keniano Titus Ekiru con un favoloso 2:04:46. Ekiru era passato ai 10.000 in 29:12 ed alla mezza in 1:02:29.
Secondo gradino del podio al connazionale Evans Chebet Kiplagat in 2:07:22; ancora Kenia al terzo posto con Edwin Koech Kipngetich in 2:08:24
In campo italiano delude Stefano La Rosa, che tuttavia chiude primo italiano in 2:14:16 dopo esser passato ai 10.000 in 31:03, davanti al modenese Alessandro Giacobazzi in 2:17:45, con un passaggio alla mezza in 1:07:52.
Problemi di rilevamento alla mezza maratona, molti atleti al momento non hanno il tempo intermedio al passaggio: tra loro La Rosa.
Da segnalare il decimo posto assoluto di Salvatore Gambino in 2:22:24 (media 3:22), autore di una prova regolarissima: 10k in 33:49 (media 3:22), mezza in 1:11:06 (media 3:22), 30k in 1:40:53 (media 3:21).



Tra le donne, record della gara per la keniana Vivian Kiplagat Jerono che chiude in 2:22:25 rifilando 10 minuti alla seconda: anche in questo caso si tratta della miglior prestazione su suolo italiano della storia.
Al secondo posto la connazionale Joan Kigen Jepchirchir, ottava Elisabetta Iavarone, prima delle italiane in 2:46:59.
Dopo 5 ore e 18 minuti sono 6025 gli atleti arrivati.

L'organizzazione dichiara 7623 partecipanti più 3972 staffette a quattro.



Ordine d'arrivo maschile:

 1  EKIRU TITUS    KEN  SM   02:04:46   02:04:46 
 2  CHEBET KIPLAGAT EVANS    KEN  SM   02:07:22   02:07:22 
 3  KOECH KIPNGETICH EDWIN    KEN  SM   02:08:24   02:08:24 
 4  MAIYO KIPRONO HOSEA    KEN  SM   02:09:02   02:09:02 
 5  SENEBETA TADESSE GEZA    ETH  SM   02:13:46   02:13:46 
 6  WANJIKU NDUNGU SAMUEL    KEN  SM   02:14:08   02:14:08 
 7  LA ROSA STEFANO  C.S. CARABINIERI SEZ. ATLETICA  ITA  SM   02:14:16   02:14:16 
 8  GIACOBAZZI ALESSANDRO  C.S. AERONAUTICA MILITARE  ITA  SM   02:17:45   02:17:45 
 9  JAITEH OUSMAN  TRENTINO RUNNING TEAM  GAM  SM   02:22:06   02:22:06 
 10  GAMBINO SALVATORE  DK RUNNERS MILANO  ITA  SM35   02:22:24   02:22:24 

 

Ordine d'arrivo femminile:

 1  KIPLAGAT JERONO VIVIAN    KEN  SF   02:22:25   02:22:25 
 2  KIGEN JEPCHIRCHIR JOAN    KEN  SF40   02:32:32   02:32:32 
 3  HORDOFA ABEBE AYELU    ETH  SF   02:37:50   02:37:50 
 4  ŠUSTIĆ NIKOLINA  CROAZIA  CRO  SF   02:38:47   02:38:47 
 5  KASAYE GETAHUN BIZUWORK    ETH  SF   02:39:59   02:39:59 
 6  CHANGEYWO CHEPKWEMOI DORIS    KEN  SF35   02:40:25   02:40:25 
7 GULYAS VERA    HUN  SF   02:44:10   02:44:10 
 8  IAVARONE ELISABETTA  LIETO COLLE ASD  ITA  SF   02:46:59   02:46:53 
 9  MANENTI ELISABETTA  ABC PROGETTO AZZURRI  ITA  SF   02:47:35   02:47:30 
 10  MALATINSZKY SOFIA  CSÖMÖRI SPORT KFT.  HUN  SF40   02:52:48   02:52:38 


Ordine d'arrivo staffetta maschile:

 1   DON KENYA RUNNERS  ITA  02:08:17   02:08:17 
 2   SERIM TEAM  KEN  02:08:48   02:08:47 
 3   ADIDAS RUNNERS TOP ATHLETES  ITA  02:13:30   02:13:30 
 4   TEAM NB 4 TOG  ITA  02:17:53   02:17:53 
 5   VARESE TRACK CLUB (1)  ITA  02:18:30   02:18:30 
 6   TU LA CONOSCI CARO?  ITA  02:27:10   02:26:42 
 7   ELITE 1/U  ITA  02:29:47   02:29:47 
 8   SSF - PIGEON - SPORTIT.COM  ITA  02:31:49   02:31:47 
 9   ADIDAS RUNNERS MIXED  ITA  02:32:59   02:32:59 
 10   SENZA SCRUPOLI  ITA  02:33:21   02:33:21 


Ordine d'arrivo staffetta femminile:

 1   333   PWC 30  ITA  02:33:34   02:33:34 
 2   3269   DON KENYA GIRLS  ESP  02:42:38   02:42:38 
 3   1502   VARESE TRACK CLUB  ITA  02:51:46   02:51:45 
4  3205   JBL TEAM 2  ITA  03:06:21   03:05:42 
 5   1362   GIRLS PER AERIS 1  ITA  03:06:26   03:03:45 
 6   1637   ATLETICRALS2 VERDI PER IL CBDI  ITA  03:09:11   03:09:02 
 7   3134   ELITE 1/D  ITA  03:11:00   03:10:41 
 8   1105   RUN-4-SKULL  ITA  03:18:00   03:17:15 
 9   3602   WHO RUN THE WORLD  ITA  03:19:59   03:19:53 
 10   83   LDN BRUNCH CLUB 2  GBR  03:21:42   03:16:28 

 

Pubblicato in Cronache
Etichettato sotto

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina