Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 21, 2018 Stefano Severoni 694volte

Maratona, i venti migliori di sempre

L'ultimo traguardo L'ultimo traguardo Berlin Marathon - R. Mandelli

La tabella delle prestazioni maschili è eloquente:

 

 

         TEMPO

      ATLETA

                 NAZIONALITÀ

                  LUOGO                       

ANNO      DATA     

1

2h01’39”

Eliud Kipchoge

KEN

Berlino

16.09.2018

2

2h02’57”

Dennis Kipruto Kimetto

KEN

Berlino

20.09.2014

3

2h03’03”

Kenenisa Bekele

ETH

Berlino

25.09.2016

4

2h03’13”

Emmanuel Kipchirchir Mutai

KEN

Berlino

28.04.2014

4

2h03’13”

Wilson Kipsang Kiprotich

KEN

Berlino

25.09.2016

6

2h03’38”

Patrick Makau Musyoki

KEN

Berlino

25.09.2011

7

2h03’46”

Guye Adola

ETH

Berlino

24.09.2017

8

2h03’51”

Stanley Kipleting Biwott

KEN

Londra

24.04.2016

9

2h03’59”

Haile Gebrselassie

ETH

Berlino

28.09.2008

10

2h04’00”

Mosinet Geremet

ETH

Dubai

26.01.2018

                                                                                                                                   

Da notare che 8 prestazioni sono state effettuate a Berlino, 1 a Londra e 1 a Dubai. La prestazione più datata dei primi 10 è quella di Gebrselassie (2h03’59”) e quella più recente di Kipchoge (16.09.2018). Nei primi 10, figurano 6 atleti keniani e 4 etiopi, a testimonianza dello strapotere africano nell’endurance. La nuova prestazione di Kipchoge migliora di ben 1’18” il precedente record, da parte dell’unico atleta riuscito sinora a correre sotto le 2h02”, per la precisione a 2’52” al km. Un solo atleta sotto le 2h03”: Kimetto con 2h02’57”, 4 anni fa. Mentre altre 7 prestazioni sono sotto le 2h04’. Alcuni tra questi migliori 10 atleti d’élite lo sono o sono stati anche nelle gare in pista sui 5˙000 e 10˙000 m: la maratona si fa sempre più veloce e più tecnica. Con la best performance di Kipchoge aumenta la differenza cronometrica con il record femminile, detenuto dalla britannica Paula Radcliffe con 2h15’25” a Londra nel lontano 13 aprile 2003, ovvero più di 15 anni fa.

 

        Migliori prestazioni mondiali femminili

 

 

        TEMPO

      ATLETA

                  NAZIONALITÀ

                  LUOGO                  

             DATA

1

2h15’25”

Paula Radcliffe

GBR

Londra

13.04.2003

2

2h17’01”

Mary Keitany

KEN

Londra

23.04.2017

3

2h17’56”

Tirunesh Dibaba

ETH

Londra

23.04.2017

4

2h18’11”

Gladys Cherono

KEN

Berlino

16.09.2018

5

2h18’31”

Vivian Cheruiyot

KEN

Londra

22.04.2018

6

2h18’34”

Ruti Aga

ETH

Berlino

16.09.2018

7

2h18’47”

Catherine Ndereba

KEN

Chicago

07.10.2001

8

2h18’58”

Tiki Gelana

ETH

Rotterdam

15.04.2012

9

2h19’12”

Mizuki Noguchi

JAP

Berlino

25.09.2005

10

2h19’17”

Roza Dereje Bekele

ETH

Dubai

28.01.2018

 

Nelle migliori 10 prestazioni femminili ce n’è una che fa la differenza, quella appunto della capolista. Compaiono 4 atlete keniane e 4 etiopi, 1 britannica e 1 giapponese. 5 prestazioni sono di questo 2018, quindi qualcosa si sta muovendo. Tra le migliori prestazioni femminili è la gara di Londra quella con maggior numero di performances (4), mentre Berlino ne ha 3. In considerazione dei tempi ottenuti dalle donne sulla distanza di mezza maratona, si ritiene che il record femminile sui 42,195 km possa essere migliorato, e ovviamente da parte di un’africana. L’attuale migliore prestazione sulla mezza è della keniana Joyciline Jepkosgei (1h04’51”) a Valencia il 22 ottobre 2017, ovvero correndo a 3’04” al km (= 19,514 km/h). Ma l’opinione pubblica è ancora troppo concentrata sugli uomini, come in fondo avviene nelle gare in pista.

E resta da risolvere il problema se accettare o meno solo i primati ottenuti in gare esclusivamente femminili (cioè senza lepri maschili), come avviene alle Olimpiadi o nelle competizioni internazionali ufficiali. [F.M.]

 

3 commenti

  • Link al commento Mercoledì, 26 Settembre 2018 08:10 inviato da Emilio VERONI

    Credo che per parlare di "migliori maratoneti", bisognerebbe prendere in considerazione, oltre al risultato ottenuto in gare che assegnino un titolo (solo Mondiali ed Olimpiadi, non certo gli Europei!!), la costanza di rendimento a certi livelli: in sintesi, Kipchoge imbattibile!!! Per quanto riguarda le donne, credo che il tempo della Radcliffe possa essere a breve avvicinato, se non superato... e comunque, anche con gli uomini a fianco, il suo rimane un tempo straordinario (per inciso, con il forfeit di Meucci, i potenziali 4^ e 5^ atleta convocabili per gli ultimi europei, erano accreditati di un tempo simile!!)

    Rapporto
  • Link al commento Venerdì, 21 Settembre 2018 10:47 inviato da FMr

    Il titolo parla dei venti migliori (ognuno con la sua miglior prestazione). Non delle venti migliori prestazioni. Cosicché rimane, a pieno titolo, il nome di Gebre la cui 'prestazione' sparirebbe di fronte ai ripetuti fuochi d'artificio recenti, ma sarebbe un'ingiustizia dimenticare uno dei più grandi di sempre.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Venerdì, 21 Settembre 2018 10:00 inviato da Rodolfo Lollini

    Se si parla di prestazioni allora bisognerebbe menzionarle tutte, non solo le migliori per ogni atleta
    Ad esempio Eliud Kipchoge ha 2h03'05" a Londra 2016 o 2h03'32" a berlino 2015 che credo rientrerebbero a tutto diritto nella top ten

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina