Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 31, 2019 726volte

Andrea Zambelli vince l'11° Trittico di Romagna

Andrea Zambelli Andrea Zambelli Foto "100 Km. del Passatore"

 

Il reggiano Andrea Zambelli, primo alla 100 km del Passatore 2018 e quarto assoluto quest’anno, è il vincitore dell’undicesimo Trittico di Romagna che, ricordiamo, comprende la Maratona del Lamone, la 50 km di Romagna e la Firenze-Faenza. “Zambo” ha chiuso con il tempo di 13 ore 20 minuti 33 secondi, risultando l’unico atleta iscritto al Trittico a scendere sotto il muro delle 14 ore ed ottenendo il miglior tempo rispetto ai concorrenti iscritti al Trittico in tutte e tre le competizioni disputate. (Ricordiamo che originariamente, a partire dal 2002, il Trittico comprendeva oltre al Passatore la maratona di Firenze e la maratonina di Faenza, e la classifica era compensata, nel senso che il tempo ottenuto alla 21 km era raddoppiato e quello del Passatore era dimezzato, così da avere grosso modo tempi 'ideali' rapportati alla distanza di maratona).

Seguono, al secondo posto, Luigi Pecora della Pol. Santa Lucia (18° alla Cento 2019), e a chiudere il podio il compagno di team Angelo Martino Marzari (23° finale al Passatore).
Al Trittico numero 11 ottima prestazione di Denise Tappatà che, in sesta posizione assoluta, risulta la prima donna, avendo chiuso con il tempo totale di 15h33’09’’, precedendo  di circa un'ora e mezzo la ceca Lenka Horakova, 18^ finale, che ha sua volta prevale per soli 7 minuti su Barbara Cimmarusti.


Sono 266, di cui 43 donne, coloro che hanno completato le tre gare: chiude il lotto il bolognese Leonardo Manferdini, che ha chiuso il Passatore appena 20 minuti prima del tempo massimo, ed è stato così superato dall'indiano  Sivalaban Pandian, che ha rimontato in extremis il distacco di un'ora con cui si era presentato alla partenza di Firenze.

43^ e ultima donna è Cristiana Di Pietrantonio, segretaria del club Supermarathon, che aveva concluso la prima tappa di Russi alla pari col suo 'associato', il marchigiano Ferdinando Gambelli; ma gli aveva preso 19 minuti alla 50 di Romagna, decisiva per la classifica finale dato che al Passatore i due sono giunti a un paio di minuti soltanto di distanza.

Notevole anche il sorpasso in extremis del 'bombardiere-trombettiere' Lorenzo Gemma, che con 27 h 13:11 finale precede di tre scarsi minuti il plurimaratoneta Vito Piero Ancora, che nel Passatore è riuscito a rosicchiargli solo 1'40", troppo poco per mettere in discussione il sorpasso operato nella 50 di Romagna da Gemma, che aveva ribaltato il primitivo vantaggio di Ancora a Russi. Entrambi col Passatore hanno tuttavia superato gli altri due supermaratoneti Ideo Fantini e Paolo Saviello, cui è stata micidiale l'ora perduta nella 100 km, e ora chiudono a una decina di minuti da Gemma.

Allo stesso modo, la prorompente Sabrina Tricarico ha perso qualche posizione a causa della cattiva prestazione nella Firenze-Faenza, conclusa un'ora e un quarto dopo Susanna Chierici che l'ha superata in extremis.

Ma per tutti i classificati resta l'onore di aver completato un fatica durissima, circa 185 km in meno di due mesi, che (avrebbe detto Dante Alighieri) "intender non la può chi non la prova".

1 1 ZAMBELLI  ANDREA M 02:39:36 03:14:45 07:26:12 13:20:33
2 2 PECORA  LUIGI M 02:55:17 03:37:12 8:19:18 14:51:47
3 3 MARZARI  MARTINO ANGELO M 02:55:45 03:45:24 8:39:59 15:21:08
4 4 ILLARI  LUIGI M 02:55:33 03:45:23 8:49:53 15:30:49
5 5 FARINA  STEFANO M 02:41:46 03:25:36 9:24:48 15:32:10
6 1 TAPPATA'  DENISE F 02:51:45 03:52:10 8:49:14 15:33:09
7 6 DOMENICONI  ANDREA M 02:47:55 03:41:08 9:13:52 15:42:55
8 7 VALBONESI  SANDRO M 02:55:32 04:16:32 8:36:12 15:48:16
9 8 VILLA  RAFFAELLO M 02:59:36 03:52:15 9:05:40 15:57:31
10 9 GAIONI  ANDREA M 03:03:54 03:59:24 8:56:16 15:59:34

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina