Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Roberto Annoscia

Roberto Annoscia

Venerdì, 27 Novembre 2020 19:01

La FIDAL riduce le quote di tesseramento 2021

27 Novembre - Importanti, e quasi agognate, decisioni sull’imminente tesseramento 2021 da parte del Consiglio federale della Federazione Italiana di Atletica (riunito oggi in videoconferenza) a sostegno delle società affiliate e degli stessi atleti; misure che si aggiungono a quelle già approvate in varie fasi nel corso del 2020.

Le decisioni riducono di fatto i costi di tesseramento per il 2021: per gli atleti fino ai 18 anni d’età, e per quelli dai 65 anni in avanti, il costo del tesseramento 2021 sarà completamente azzerato; per gli atleti delle categorie Juniores, Promesse e Seniores fino ai 65 anni, la Fidal Nazionale cancella la quota di propria spettanza, lasciando inalterata quella destinata ai Comitati Regionali: in parole povere, il costo del tesseramento per gli Juniores per l’anno 2021 sarà di 6 euro (contro i 10 attuali), mentre per la categoria Promesse e per i Seniores fino ai 65 anni d’età sarà di 12 euro (contro i 20 attuali).

Tale intervento sarà finanziato con una quota del contributo integrativo di Sport e Salute pari a circa 1,2 milioni di euro; nel corso del prossimo Consiglio federale, fissato per il prossimo 18 dicembre, verrà approvata la delibera esecutiva che disciplinerà le nuove quote di tesseramento, ma in questa fase è stato chiarito che le società che avessero già proceduto al tesseramento 2021 saranno rimborsate della parte eccedente rispetto alle nuove quote.

L’intervento approvato in data odierna si aggiunge ad un complesso di altri già deliberati nelle precedenti riunioni del Consiglio (tra questi: l’abbattimento della quota di affiliazione spettante alla FIDAL, ma garantendo la quota spettante ai Comitati Regionali FIDAL; contributi legati all’attività agonistica: rimborsi chilometrici, contributi per società che organizzano Campionati federali, proroga al 2021 della validità dei tesseramenti delle categorie promozionali - Esordienti, Ragazzi, Cadetti - sottoscritti per l’anno 2020, ecc.), e che assommano a circa 3 milioni di euro.

 
What do you want to do ?
New mail

25 Novembre - Una triste notizia ha colpito l’atletica italiana: nella notte tra martedì e mercoledì si è spento Enzo Rossi, 86 anni, per tredici commissario tecnico della squadra nazionale maschile.

Scelto da Primo Nebiolo, dal 1975 al 1988 ha diretto le sorti dell’atletica italiana maschile (fino al 1986 in coppia con Sandro Giovannelli, per il biennio conclusivo con Elio Locatelli, ai quale era affidata la conduzione della squadra femminile), vivendo momenti d’oro del nostro sport, come gli Europei di Praga 1978, le Olimpiadi '80 e '84, con fulgidi atleti come Mennea, Ortis, Cova, Damilano, Panetta, Bordin.

Uscì di scena insieme al suo presidente, Nebiolo, avviando la carriera di commentatore televisivo per Telemontecarlo insieme a Giacomo Mazzocchi e poi a Massimo Benedetti, arricchendo le telecronache dei grandi eventi di atletica.

Per non farsi mancare nulla, è stato anche sindaco di Collevecchio Sabino, comune della provincia di Rieti, da dove ogni anno partiva una folta delegazione per assistere al Golden Gala.

Sincere condoglianze di tutta la Redazione alla moglie Grazia e ai figli Valentina, Luca e Stefano.

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

25 Novembre - Del tutto ottimisti, gli organizzatori della Maratona della Maga Circe annunciano che la loro 42,195km si svolgerà il prossimo 7 febbraio 2020, prevedendo anche due percorsi più corti, la 13 e la 28 km.

Simpatica l’iniziativa del “black friday iscrizione” che prevede l’iscrizione alla maratona a 20 EURO solo per il giorno 27/11/2020. 

Ecco quanto riportato sul sito della manifestazione: 

“L'associazione In Corsa Libera, sotto l'egida FIDAL e con il patrocinio dei comuni di Sabaudia e di San Felice Circeo, organizza la 2^ edizione della Maratona Maga Circe, manifestazione in programma per domenica 7 febbraio 2021 ed inserita nel calendario FIDAL.
Data la vicinanza tra la città di Sabaudia e San Felice Circeo e visto l’indiscusso fascino del territorio della Maga Circe, la competizione comprenderà un percorso iniziale che troverà partenza dal centro storico di San Felice Circeo in piazza Vittorio Veneto, proseguendo poi per il suggestivo litorale.
Il percorso si concluderà con l’arrivo nel centro di Sabaudia in piazza del Comune per una lunghezza complessiva di 42,195 km.

… La competizione podistica sarà sulla tripla distanza (13 km – 28 km – 42,195 Km) aperta a tutti gli atleti tesserati della FIDAL e degli altri Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni e possessori di Runcard, che all’atto d’iscrizione saranno in possesso del tesserino valido per l’anno 2021 ed in regola con le norme di tutela sanitaria sull’attività sportiva agonistica.
Le competizioni si svolgeranno secondo le normative vigenti nell’ambito dell’emergenza epidemiologica COVID19 al giorno della gara. 
Pertanto la partenza degli atleti sarà ad onde di massimo 500 persone, le quali come da regolamento FIDAL avranno l’obbligo di mantenere per i primi 500 mt del tracciato i dispositivi di protezione individuale.
Per partecipare alle competizioni è necessario aver compiuto o compiere 20 anni nel 2021 (millesimo d’età). 

Le quote d’iscrizione: 

MARATONA

  • dal 27/11/2020 al 27/11/2020 €20 PROMO SPECIAL BLACK FRIDAY
  • dal 28/11/2020 al 18/12/2020 €25
  • dal 19/12/2020 al 28/12/2020 €30
  • dal 29/12/2020 al 17/01/2021 €35
  • dal 18/01/2021 al 02/02/2021 €40

28 KM

  • dal 28/11/2020 al 28/12/2020 €20
  • dal 29/12/2020 al 02/02/2021 €25

13 KM

  • dal 28/11/2020 al 28/12/2020 €12
  • dal 29/12/2020 al 02/02/2021 €15

Sul regolamento è poi specificato che: “…in caso di annullamento per cause non dovute all'organizzazione è previsto il rimborso integrale della quota o altresì di congelarla per l’edizione successiva".           

Ulteriori info disponibili sul sito ufficiale www.maratonamagacirce.it

 

 
What do you want to do ?
New mail

Segni di ripartenza anche dalla corsa in montagna con la diramazione del calendario della World Cup per il 2021, con 16 gare in 12 sedi di otto differenti nazioni, per la più completa diffusione e pratica di questa disciplina, ma anche per tutelare la manifestazione nel caso di modifiche e riduzioni dovute all’eventuale emergenza sanitaria.

Spicca subito il numero delle gare che si svolgeranno in Italia, ben quattro in tre località: Casto (Brescia) il 4-5 settembre, per Vertical Nasego e Trofeo Nasego; Gagliano del Capo (Lecce), al debutto, il 26 settembre per il Trofeo Ciolo; Chiavenna (Sondrio) con il chilometro verticale Chiavenna-Lagunc il 12 ottobre.

Per la prima volta ci sarà la suddivisione in tre specialità: Long, Classic ed Up hill (distanza lunga, classica e salita breve), con classifiche di categoria e anche generale, con un solo vincitore ed una sola vincitrice ad aggiudicarsi il prestigioso globo di cristallo.

Ecco il calendario completo:

Venue no 

Race no

Date

Race name

Venue

Country 

Distance

Up

Down

Event

 1

1

 Sunday 20 June 

 Broken Arrow Skyrace

 Squaw Valley

USA

26km

1700m

1700m

Long Mountain

 

2

 Friday 18 June 

 Broken Arrow

 Squaw Valley

USA

5.1km

900m

 0

Short Uphill

 2

3

 Saturday 26 June

Tatra Race Run

Tatra Mountains

POL

24.2km

2019m

2019m 

Long Mountain

 3

4

 Sunday 11 July

22nd Grossglockner Berglauf

Heiligenblut

AUT

13.4km

1265m

142m

Classic Mountain

 4

5

 Saturday 17 July

La Montee du Nid d'Aigle

St Gervais

FRA

19.5km

2000m

100m

Classic Mountain

 5

6

 Saturday 24 July

Tatra SkyMarathon

Koscielisko

POL

42km

3300m

3300m

Long Mountain

 6

7

 Saturday 7 August

Sierre-Zinal

Sierre-Zinal

SUI

31km

2200m

1100m

Long Mountain

 7

8

 Sunday 15 August

Krkonosky Half Marathon

Jasnke Lazne

CZE

21km

1200m

1220m

Classic Mountain

 8

9

 Saturday 4 September

6th Vertical Nasego

Nasego

ITA

4.2km

1000m

0

Short Uphill

 

10

 Sunday 5 September

20th Trofeo Nasego

Nasego

ITA

21.5km

1336m

1039m

Classic Mountain

 9

11

 Saturday 11 September

Canfranc-Canfranc

Canfranc-Estacion

ESP

45km

3910m

3910m

Long Mountain

 

12

 Sunday 12 September

Canfranc-Canfranc

Canfranc-Estacion

ESP

16km

1195m

1195m

Classic Mountain

 10

13

 Sunday 26 September

Trofeo Ciolo

 Gagliano del Capo

ITA

11km

496m

374m

Classic Mountain

 11

14

 Sunday 3 October

12th Zumaia Flysch Trail Mendi Maratoina

 Zumaia-Gipuzkoa

ESP

42.5km

3000m

3000m

Long Mountain

 

15

 Sunday 3 October

12th Zumaia Flysch Trail Mendi Maratoina

Zumaia-Gipuzkoa

ESP

22km

850m

850m

Classic Mountain

 12

16

 Sunday 12 October

22nd Kilometro Verticale Chiavenna-Lagunc

Chiavenna

ITA

3.2k

1000m

 0

 Short Uphill

 Questo il link al regolamento:

http://wmra.ch/files/woorld_cup/2021_WORLD_CUP/WCup_Regulations_2021.4.pdf

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

24 novembre - Tra annullamenti e rinvii, la stesura del calendario della Wanda Diamond League 2021 ci infonde un po’ di speranza, augurandoci che la pandemia possa a breve ridursi o addirittura finire, magari con l’ausilio del vaccino.

Infatti, seppur dichiarato ufficiale, è una sorta di bozza, un calendario provvisorio che potrebbe subire modifiche, in base alla situazione sanitaria a livello mondiale.

Intanto, auguriamoci di poter assistere ad un’edizione, la dodicesima, completa, senza le riduzioni di questo difficilissimo anno, su 14 tappe da maggio a settembre.

Si comincerà il 23 maggio a Rabat, in Marocco, per poi andare il 28 maggio a Doha, in Qatar, prima della tappa italiana, venerdì 4 giugno, a Roma con il Golden Gala. A seguire Oslo, e a luglio, Stoccolma, Montecarlo, Londra. Dopo le Olimpiadi di Tokyo (che anche oggi il Giappone dichiara di voler allestire in qualunque modo), Shanghai (Cina), Eugene (USA), di nuovo in Cina (da definire) e poi tutta in Europa: Losanna, Parigi, Bruxelles e Zurigo, con la classica finale in due giornate, 8 e 9 settembre.

Ecco il calendario della Wanda Diamond League 2021
Rabat (Marocco), 23 maggio
Doha (Qatar), 28 maggio
Roma (Italia), 4 giugno
Oslo (Norvegia), 10 giugno
Stoccolma (Svezia), 4 luglio
Montecarlo (Monaco), 9 luglio
Londra (Gran Bretagna), 13 luglio
Shanghai (Cina), 14 agosto
Eugene (Usa), 21 agosto
Cina (sede da definire), 22 agosto
Losanna (Svizzera), 26 agosto
Parigi (Francia), 28 agosto
Bruxelles (Belgio), 3 settembre
Zurigo (Svizzera), 8-9 settembre

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

Una sospensione in via cautelare anche agli ultimi Campionati Italiani master di Arezzo, svoltisi il 9/10/11 ottobre: la marciatrice Georgeta Muresan, tesserata per la ASD Track & Field Maste Gross di Grosseto, è  stata sospesa per positività al Betametasone (un antinfiammatorio steroideo) dalla Prima sezione del TNA.

La Muresan, SF35, era giunta terza nella sua categoria, concludendo la serie, che comprendeva anche le SF40, in settima ed ultima posizione con 36:11.48.

Ecco il comunicato di NADO Italia: La Prima Sezione del TNA, in accoglimento dell’istanza proposta dalla Procura Nazionale Antidoping, ha provveduto a sospendere in via cautelare l’atleta Georgeta Muresan (tesserata FIDAL), riscontrata positiva alla sostanza Betametasone, a seguito di un controllo in competizione disposto dal Ministero della Salute (SVD) ex lege 376/2000, in occasione della manifestazione di atletica leggera “Campionati Italiani individuali su pista Master” svoltasi ad Arezzo il 10 ottobre 2020.

 
What do you want to do ?
New mail
Venerdì, 13 Novembre 2020 21:49

Doping: Elijah Manangoi squalificato per 2 anni

13 Novembre - Squalifica di due anni per il keniano Elijah Manangoi, campione del mondo dei 1.500 nel 2017, per aver mancato tre controlli antidoping, non rispettando l’obbligo di dimora: questa la sentenza dell’AIU, l’Athletics Integrity Unit, con validità dal 22 dicembre 2019 e scadenza il 21 dicembre 2021. 

Il keniano ha saltato tre controlli, il 3 luglio, il 12 novembre e il 22 dicembre, adducendo motivazioni che non sono state ritenute valide; in particolare a luglio non avrebbe raggiunto in tempo il luogo stabilito, l’università di Rongai, perché costretto a rimanere in aeroporto in attesa del bagaglio dove aveva riposto le chiavi di casa; il 12 novembre, causa traffico, sarebbe arrivato in ritardo alla suddetta università, e il 21 dicembre sarebbe stato in Austria per la cura di un infortunio, avvisando chi di dovere ma senza alcun effetto. 

Il TNA non ha ritenuto valide le giustificazioni e in base alla violazione dei whereabouts (gli atleti devono indicare la loro posizione alle autorità antidoping con 90 giorni di anticipo per consentire test fuori gara, senza preavviso, tutti i giorni dell’anno, rendendosi reperibili) ha inflitto all’atleta due anni di squalifica, pur non essendo egli di fatto mai stato trovato positivo. 

Manangoi salterà così le Olimpiadi di Tokyo, dove era dato per favoritissimo; argento ai Mondiali 2015 a Pechino e poi oro due anni dopo a Londra, era stato costretto a saltare i  Mondiali 2019 per un infortunio alla caviglia.

 

 
What do you want to do ?
New mail
Giovedì, 12 Novembre 2020 20:34

Gli Europei di Cross di Torino slittano al 2022

12 Novembre - Slitta di un anno l‘organizzazione dei Campionati europei di cross di Torino, nel parco naturale della Mandra: la rassegna continentale di corsa campestre prevista per il 2021 si terrà l’anno successivo, nel 2022, permettendo nel 2021 il recupero dell’edizione di quest’anno affidata a Dublino (Irlanda) ed annullata a causa dell’epidemia di covid.

Per l’Italia si tratta della quarta volta nella storia, dopo Ferrara 1998, San Giorgio su Legnano 2006 e Chia 2016.

“Sfortunatamente Dublino non ha potuto ospitare gli Eurocross di quest’anno, ma voglio ringraziare Torino per la collaborazione – ha commentato il  presidente ad interim della EA, Dobromir Karamarinov - L’Irlanda e l’Italia vantano una ricca tradizione nell’organizzazione di eventi del cross non soltanto continentali ma anche mondiali, e per questo siamo felicissimi di ricollocare le prossime due edizioni in due Paesi orgogliosi e appassionati”.

 
What do you want to do ?
New mail

8 Novembre - Sulla pista di Fresno, in California, l’ultramaratoneta statunitense  C.J. Albertson ha stabilito il nuovo record mondiale sui 50 km: ha concluso i 125 giri  in 2h42:30, migliorando di circa un minuto il tempo precedente (2h43:38) del sudafricano Thompson Magawana, ottenuto nel lontano 1988, 32 anni fa,  alla Two Oceans Marathon, su strada (per le distanze ultra non vale la differenziazione di superficie).

Il neo-primatista, nonostante l’iniziale pioggia, ha corso mantenendo la media di 3:15 al km, con i seguenti parziali:  32:38 al 10° km, 1:05.06 al 20° km, 1:37.31 al 30° km, 2:10.28 al 40° km (2h18:23 alla maratona), Ad affiancarlo numerose lepri, selezionate dallo sponsor tecnico, per 'tirarlo' al meglio. .

Per Albertson, di professione "coach" (https://teamrunrun.com/coach/cj-albertson-fresno-running-coach/che vanta un personale sulla maratona di 2h11:49 ottenuto a febbraio nei trail statunitensi, è il secondo record mondiale dopo quello sulla maratona indoor, nel 2019, in 2h17:59, all’Armory New York indoor Marathon.

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
Martedì, 10 Novembre 2020 18:50

Ufficiale: Roma ospiterà gli Europei 2024

10 Novembre - Ora è ufficiale: Roma ospiterà i Campionati Europei di atletica leggera del 2024.

La capitale italiana ha infatti surclassato l’altra candidatura, quella della città polacca di  Katowice, ottenendo la preferenza di quattordici membri su sedici di European Athletics.

Terza volta quindi per l’Italia, dopo l’edizione inaugurale di Torino 1934 e della stessa Roma nel 1974: gli Europei si terranno dopo i Giochi Olimpici di Parigi.  

Enorme la soddisfazione del Comitato promotore italiano: chiaramente la FIDAL in prima linea, con l’appoggio del Governo, della Regione Lazio, del Comune di Roma, del CONI, di Sport e Salute, e di numerosi altri Enti ed associazioni.

Lo Stadio Olimpico sarà il fulcro della manifestazione, ospitando la maggior parte delle specialità; il getto del peso si svolgerà nel fantastico scenario del Colosseo, la marcia si svilupperà sul Viale delle Terme di Caracalla (con il via dall’Arco di Costantino), la mezza maratona “sfrutterà” il percorso della Half Marathon Via Pacis con partenza e arrivo in via della Conciliazione, all’ombra della Basilica di San Pietro.

Il presidente della Fidal, Alfio Giomi, è apparso visibilmente soddisfatto (sulla questioni vedasi anche il pezzo del collega Lorenzini https://www.podisti.net/index.php/in-evidenza/item/6672-fabbricini-giomi-scontro-tra-chi-vuole-arrivare-e-chi-non-molla-la-presa.html). Ecco le sue parole: “È un successo di tutti, l’atletica italiana ha fatto da collante all’impegno del Governo, del ministro Vincenzo Spadafora che vorrei ringraziare per il supporto fortissimo che ci ha dato. Ma non voglio dimenticare chi ha aperto la strada, cioè Giancarlo Giorgetti. Abbiamo trovato un grandissimo sostegno da parte della città di Roma, un sostegno straordinario da Sport e Salute e dal CONI, e la Regione Lazio ha avuto un ruolo fondamentale. Ora l’atletica italiana ha un obiettivo importante di fronte a sé, e la promozione di questo campionato europeo farà crescere la nostra meravigliosa disciplina. Questo 2020 è stato particolare ma l’atletica ha fatto vedere in Italia, in Europa e nel mondo di saper affrontare anche i momenti più drammatici. Tutti insieme abbiamo dimostrato che ce la possiamo fare, questo è il nostro messaggio. Per i ragazzi che amano la maglia azzurra, avere un evento come questo, gareggiare di fronte a 50mila spettatori, essere protagonisti in casa, è un sogno che si realizza”.

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina