Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 29, 2019 Natalina Masiero 1974volte

Passatore: e fanno 37. Ma perché tante auto?

Correndo e brontolando come nella miglior tradizione... Correndo e brontolando come nella miglior tradizione... Roberto Mandelli

26 maggio - Finita anche quest'anno. E' la mia trentasettesima edizione e alla verde età di quasi 67 anni, devo riconoscere che mi spiacerebbe mancare. C'è tuttavia un “ma”, e chi mi conosce immagina dove voglio arrivare.

Quando partecipai per la prima volta ero ancora sposata e chiesi al mio ex marito di accompagnarmi. Poveraccio, lo trovai non ai canonici punti previsti, ma a Brisighella, addormentato. Non lo volli piu' come assistente! Passarono gli anni e il "fidanzato" nuovo volle, come atto d'amore, seguirmi lui. Stessa fine, si addormentò. Era destino che facessi addormentare gli uomini.

Quest'anno sono partita con tanti problemi e tanti acciacchi: ma amo questa gara, amo i toscani e i romagnoli. Non amo, anzi detesto coloro che hanno macchine, camper, furgoni ecc. al seguito. Cavoli, ci sono una marea di ristori, un’assistenza unica: dico io, che bisogno c'è di avere la macchina al c* ?

Sono anni che parto con un marsupio o uno zainetto, non serve niente altro.

Ma veniamo alla mia 37^ edizione. Partiti con un bel caldo, già a vetta delle Croci (una ventina di km dal via) sono iniziati gli zig zag tra le macchine. Pregavo la Madonna affinché andassero fuori dai piedi e non ci facessero morire intossicati, ma forse la Madonna era occupata e non mi ha ascoltato. Al Passo della Colla, nonostante la mia esile stazza, ho dovuto farmi largo in mezzo a due auto lasciate, come tante altre, in mezzo alla strada con i motori accesi.

Mi sono fermata al ristoro: a proposito, i volontari sono i veri eroi di questa manifestazione! Ho preso un caffè caldo, ho messo la giacca antipioggia che avevo dentro allo zainetto, e sono ripartita.

Accendo la frontale, ma dopo una ventina di minuti la suddetta non ha più dato segni di vita. Sono cieca come una talpa, e ho iniziato ad aver paura di fare un capitombolo. Per fortuna ho trovato un’anima buona che mi ha dato uno di quei fanalini cinesi e mi ha letteralmente salvata. Grazie.

Ho continuato in discesa, sempre attorniata da macchine, suv, camper e furgoni. Ero stanca ma volevo arrivare a Brisighella per fermarmi alcuni minuti. Lo scorso mese, con i Veterani del Cai di Padova, ho visitato questo splendido borgo, e volevo riammirarlo per alcuni minuti. Tornerò a Brisighella come turista in solitaria per assaporare tutta la bellezza del luogo. Aneddoto: c'era un ragazzo nel ciglio di un fossato che piangeva. Mi ha fatto ridere, scusate la battuta, perché continuava a dire alla moglie “Basta, non la farò più, se il prossimo anno vorrò partecipare, picchiami pure". Meschino, sono le stesse parole che dissi nel lontano.... .non ricordo l'anno; e purtroppo sono ancora qua.

Sono arrivata in 14 ore e 46 minuti, contenta per il traguardo raggiunto.

So di essere “rompi” ma ripeto: se riesce una vecchietta di 67 anni a finirla, perché ci sono una marea di macchine al seguito degli altri?

Un abbraccio a Tatiana, al Fondatore Pirì, e a tutti i volontari.

 

NdR: Altra ‘presa diretta’ su Natalina: http://podisti.net/index.php/in-evidenza/item/4075-passatore-troppo-piu-che-una-corsa-normale.html

Su una possibile motivazione delle tante auto al seguito, vedere gli eccellenti rilievi statistici di Massi Milani 

https://therunningpitt.com/2019/05/passatore-2019-piu-controlli-uguale-meno-tagli.html

Dalle prime classifiche, gli squalificati erano 12: molto, molto pochi!

Informazioni aggiuntive

Fonte Classifica: Sdam

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina