Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Roberto Annoscia

Roberto Annoscia

7 Marzo - Si è corsa stamani a Roma la seconda edizione della “Roma Riparte-Riparti Roma”, gara sui 10 km ad invito riservata ai top runners (come accadde già a settembre in occasione dell’edizione inaugurale), alla quale si è aggiunta la 5 km aperta a tutti i tesserati.

L’intento della manifestazione, organizzata dal Comitato Regionale Fidal Lazio alle Terme di Caracalla e arrivo allo stadio Nando Martellini, era di dare un segnale, quello di far ripartire la corsa su strada, sempre nel pieno rispetto delle nome anti-covid.  

Nella 10 km, vittoria per il romano Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle), argento europeo U23 nei 3000 siepi, che si afferma in 29:34, migliorando decisamente anche il pb sulla distanza (precedente 31:08): capace nel finale di prodursi in un’accelerazione decisiva, che gli permette di precedere il burundese Jean Marie Viann Niyomukiza (Atletica Sandro Calvesi), secondo in 29:37, e Michele Fontana (Aeronautica), terzo in 29:38 (pb anche per lui). Quarto il moldavo Maxim Raileanuin in 29:46, quinto l’eritreo Freedom Amaniel (Forum Sport Center Roma) in 29:50; sesto e settimo Luca Parisi (Runcard) in 29:55 e Najibe Salami (Aeronautica) in 30:10).

Tra le donne, successo mai in discussione, essendo in testa sin dai primi metri l’italo-ucraina Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica) in 32:52, che bissa la vittoria di settembre, precedendo la burundese Francine Niyomukunzi (Atletica Castello), seconda in 33:16, e la ruandese Adeline Musabyeyezu (Atletica Dolomiti Belluno), terza in 33:20. Quarta l’azzurra Sara Brogiato (Aeronautica) in 33:55. Ritirate la neoconsigliera della Fidal Nazionale, Margherita Magnani (Fiamme Gialle) non ancora al meglio, e Fatna Maraoui (Esercito).

43 gli atleti classificati, di cui 10 donne.

Nella 5 km aperta a tutti i tesserati, con 287 atleti (219 uomini) giunti al traguardo all’interno dello stadio Nando Martellini sui 600 che costituivano il limite per le iscrizioni, successo per Armando Ruggiero (Carmax Camaldolese) in 15:47 su Gabriele Frescucci (Libertas Orvieto), secondo in 16:14, e Lorenzo Rieti (Atletica La sbarra), terzo in 16:23.

Tra le donne s’impone Giulia Sassoli (ACSI Italia Atletica) in 18:48, sulla compagna di squadra Emma Ingrassia, seconda in 19:55, e su Kalliopi Schistocheili (Roma Atletica Footworks), terza in 20:05.

Ricordiamo che per la 5 km la partenza si è sviluppata a scaglioni con 60 atleti alla volta, che hanno indossato la mascherina per i primi 500 metri, per poi riceverne un’altra non appena tagliato il traguardo.

 
 
What do you want to do ?
New mail
Domenica, 07 Marzo 2021 12:55

Mo Farah vince la mezza maratona di Gibuti

5 Marzo – il britannico Mo Farah ha vinto la prima edizione della mezza maratona internazionale di Gibuti in 1h03:07, onorando così il paese africano dove era vissuto fino all’età di otto anni, prima di trasferirsi definitivamente in Inghilterra.

Il 37enne Farah ha così cominciato l’anno olimpico (dove cercherà di riconfermarsi campione olimpico sui 10000) con una vittoria: ha di fatto gestito la gara (passaggio al 5° km in 14:52), con temperatura molto calda di 28 gradi, precedendo il belga Abdi Bashir (suo compagno di allenamenti) di soli quattro secondi (1h03:11), con il locale Moumin Bouh a completare il podio, terzo in 1h04:06.
Quarto lo svedese David Nilsson, con lo stesso tempo di 1h04:06 (64:06), seguito dal duo gibutiano composto da Jamal Dirieh, quinto in 1h04:22, e Mouhyadin Abdi Waisss, sesto in 1h04:37.                      

Risultati:

Mezza Maratona: 1. Mo Farah GBR 1:03:07, 2. Bashir Abdi BEL 1:03:11, 3. Moumin Bouh 1:04:06, 4. David Nilsson SWE 1:04:06, 5. Jamal Dirieh 1:04:22, 6. Mouhyadin Abdi Waiss 1:04:37, 7. Ibrahim Hassan 1:04:55, 8. Hassan Chahdi FRA 1:05:13, 9. Hassan Rayaleh 1:05:29, 10. Abdillahi Moussa Mohamed 1:05:41, 11. Mustafa Mohamed SWE 1:05:44, 12. Mohamed Ali NED 1:06:07, 13. Idleh Arbeh 1:06:17, 14. Abdi Rhoble SOM 1:06:53, 15. Tiidrek Nurme EST 1:07:09, 16. Benjamin Choquert FRA 1:07:56, 17. Krystian Zalewski POL 1:08:02, 18. Karouah Waiss 1:08:13, 19. Florian Carvalho FRA 1:08:37, 20. Fuad Said Ali 1:08:47, 21. Yves Nimubona RWA 1:09:51, 22. Ibrahim Wachira KEN 1:09:55, 23. Kevin Limoh 1:10:43, 24. Marko Piyien SSD 1:12:38

10km: 1. Mohamed Ismail Ibrahim 29:20, 2. Hassan Idleh 29:30, 3. Aden Waberi Darar 29:31, 4. Hamze Ahmed Abdillahi 30:22, 5. Abdi Omar 30:32, 6. Abdoulfatah Daher Awaleh 30:49, 7. Mahdi Houssein 31:16, 8. Louqman Sougueh 31:19, 9. Abdifatah Mohamed Kadar 31:54, 10. Houssein Moussa Abdillahi 32:08

Donne
5km: 1. Souhra Ali 16:56, 2. Habon Ahmed Djama 16:56, 3. Maleiko Mohamed Moussa 17:32, 4. Kadra Mohamed Dembil 17:38, 5. Wazira Djama 17:40, 6. Hasna Idriss 18:06, 7. Saredo Ahmed 18:17, 8. Fathia Abdillahi 18:33, 9. Dayiba Mahamoud Djama 19:13, 10. Nima Youssouf Abdillahi 19:15

 
 
 
Domenica, 07 Marzo 2021 09:03

Marcell Jacobs oro sui 60m agli EuroIndoor

6 Marzo - Non è podismo su strada, ma è d’obbligo celebrare la prima medaglia italiana agli Euroindoor: il 26enne Marcell Jacobs (Fiamme Oro) ha vinto l’oro sui 60 metri in 6”47 , primato nazionale, quarto crono europeo di sempre e migliore prestazione stagionale mondiale.

Secondo posto per il tedesco Kevin Kranz in 6"60, terzo lo slovacco Jan Volko in 6"61.

Per l’Italia è  la seconda medaglia d’oro agli Euroindoor, dopo quella di Stefano Tilli a Budapest 1983.

Queste le parole di Jacobs, che ha letteralmente dominato la gara sin dal via: “Sono super soddisfatto e orgoglioso di questa prestazione, che nasce da tantissimo lavoro e anche da tante batoste che ho preso. Questo mi ha portato qui in un’ottima condizione fisica, che si era comunque già vista nella prima parte di stagione, e mentalmente stavo benissimo. Per me era un sogno essere qui con il tricolore addosso. Per me è qualcosa di incredibile vincere il titolo europeo con il record italiano e la migliore prestazione mondiale dell’anno. La gara è stata velocissima, sono partito molto bene e a un certo punto non ho visto più nessuno vicino a me, però ho continuato a spingere più che potevo e mi sono anche buttato bene sul traguardo. Ho visto che ero davanti, mi è arrivata una scossa incredibile nel corpo" (dal sito Fidal).

 
Mercoledì, 03 Marzo 2021 21:43

Bibione Half Marathon, aperte le iscrizioni

Dal 1° marzo sono aperte le iscrizioni alla 5^ edizione della Bibione Half Marathon, che si disputerà il prossimo 12 settembre, dopo il rinvio rispetto alla iniziale data del 2 maggio, per garantire maggiori condizioni di sicurezza ai partecipanti.

La mezza maratona vedrà la partenza da piazzale Zenith alle ore 8.00 di domenica 12 settembre, preceduta il giorno prima dalla Bibione Fun 10K, con partenza serale alle ore 19.00.

La Bibione Half Marathon, gara di interesse nazionale, prevede un massimo di 1000 iscritti: tolti gli iscritti del 2020, che hanno la possibilità di confermare l’iscrizione, restano 550 disponibilità. Solo nel mese di agosto, se le condizioni sanitarie dovessero essere migliorare, si deciderà se aumentare il numero dei partecipanti a 1500. 

Il costo dell’iscrizione è di 25 euro.

Riguardo alla Bibione Fun 10k, gara non competitiva, rispetto al numero massimo di 1000 iscritti, tolte le adesioni del 2020, restano 850 posti.

12 euro il costo dell’iscrizione.  

Gli iscritti del 2020 saranno preventivamente contattati a mezzo mail per decidere se confermare l’iscrizione o chiedere il rimborso.

Iscrizioni su: https://www.endu.net/it/events/bibione-half-marathon/entry

 

3 Marzo - Ancora un annullamento, con spostamento nel 2022: anche la 50 km di Romagna, in programma a Castel Bolognese il 25 aprile 2021, rimanda al 25 aprile 2022. 

Questo il comunicato degli organizzatori:

"È con grandissimo dispiacere che dobbiamo annunciare, ancora una volta, l'annullamento della 39^ edizione della 50 Km di Romagna.

Ci abbiamo creduto, ci abbiamo provato fino all'ultimo, abbiamo sperato di poter organizzare regolarmente la gara in questa primavera 2021. 

Purtroppo la situazione pandemica in atto, e le conseguenti normative a contrasto della diffusione del Coronavirus, non permetterebbero alla gara un regolare svolgimento in condizione di totale sicurezza per gli iscritti, i volontari e i tanti sostenitori che ogni anno seguono la corsa lungo il percorso. 

Arrivederci, con ancora più entusiasmo, nel 2022!"

Mercoledì, 03 Marzo 2021 21:06

Annullata la Placentia Half Marathon

3 Marzo - Annullata anche la Placentia Half Marathon: l’evento, giunto alla 25^ edizione, in programma per domenica 9 maggio, si sposta di un anno, riproponendosi per l’8 maggio 2022.
Ecco il comunicato degli organizzatori, la Asd Placentia. 

Domenica 9 maggio 2021 si sarebbe dovuta svolgere la 25^ Placentia Half Marathon, già annullata lo scorso 3 maggio 2020. A causa del perdurare dello stato di emergenza Coronavirus, di comune accordo con le Istituzioni provinciali, si è deciso per un ulteriore annullamento.
La speranza era quella di una risoluzione quasi definitiva dei contagi grazie all’annunciato avvio della campagna vaccinale.
Purtroppo, oltre ad un imprevisto rallentamento di quest’ultima e alla comparsa e diffusione di varianti del virus ancora più virulente, è stata presa la decisione finale di un ulteriore annullamento anche per il 2021 e lo spostamento a domenica 8 maggio 2022.
L’A.S.D. Placentia, con la presente, chiede alla Federazione Italiana di Atletica Leggera di accogliere l’istanza di annullamento per le ragioni descritte e di darne massima diffusione attraverso i propri canali di comunicazione.
L’ASD Placentia, inoltrerà richiesta per il calendario nazionale del 2022 alla data di domenica 8 maggio".

 

1 Marzo - Importante iniziativa del Comitato Regionale della Fidal Lazio che lancia la seconda edizione di “Roma Riparte-Riparti Roma”, manifestazione di livello nazionale sulle distanze di 5 e 10 km nel cuore di Roma, dopo il grande successo del debutto dello scorso settembre.  

Una manifestazione che oltre a prevedere la gara per i top runners, prevede anche una distanza per quegli atleti “normali” rimasti a lungo senza competizioni.

La gara si svolgerà domenica prossima, 7 marzo, a Terme di Caracalla, rispettando in pieno il protocollo anticovid.

La gara a invito per i top runner, 20 donne e 30 uomini, si svolgerà sulla distanza dei 10km, alle 13.00, con partenza da viale delle Terme di Caracalla e arrivo allo stadio Nando Martellini, sul circuito veloce di 2km.

Ma la novità assoluta è la 5 km riservata ai 600 atleti “normali” (tesserati di società affiliate FIDAL, tesserati con enti di promozione sportiva in possesso di Runcard Eps o Runcard FIDAL, chiaramente in possesso di certificato medico di idoneità agonistica) che per primi si iscriveranno nel click day partito stamattina alle ore.8.00 (www.enternow.it/it/browse/romariparte-ripartiroma-2021), con ritiro pettorali fissato per  sabato 6 marzo 2021. L’iscrizione è  gratuita.

La partenza avverrà con partenze scaglionate da 100 atleti ogni 30’ da piazzale Numa Pompilio dalle 9 e arrivo allo stadio Nando Martellini, su di un giro unico,  senza ristoro.

Previsti il cronometraggio e una classifica real time per entrambe le distanze.

In rispetto alle norme anticovid, oltre alle suddette partenze scaglionate per la 5km, gli atleti, per entrambe le distanze, partiranno distanziati almeno un metro l’uno dall’altro, indosseranno la mascherina nei primi 500 metri di gara, ne riceveranno un’altra a fine gara, con l’obbligo di lasciare immediatamente la zona arrivo, senza creare assembramenti.

Inibita la presenza di pubblico all’interno dello stadio Martellini – Terme di Caracalla.

ISCRIZIONI QUI
https://www.enternow.it/it/browse/romariparte-ripartiroma-2021

ATTENZIONE
Ritiro pettorali solo il sabato ad orari prefissati in base al numero di pettorale.
VEDI IL VOLANTINO IN PDF

 
What do you want to do ?
New mail

28 febbraio  - Aprono da domani, 1° marzo, le iscrizioni ai quattro eventi in calendario 2021 organizzati da Ravenna Runners Club, con la Maratona in programma il 14 novembre. Per iscriversi basta accedere sul sito web www.maratonadiravenna.com.

Ecco gli eventi, descritti sul sito della manifestazione:

DOMENICA 30 MAGGIO 2021 – RAVENNA MUSIC RUN

Un nuovo format, un’idea che unisce insieme sport, attività all’aperto e musica, settori che hanno una gran voglia di ripartire. Sviluppando l’idea già messa in pratica con successo durante la Maratona di Ravenna, una 10 Km, sia competitiva che ludico motoria in maniera da essere accessibile a tutti, costellata lungo il percorso da punti “musicali” a cura di band, scuole e gruppi. Un percorso che seguirà un filo conduttore legato sia ai diversi generi che alle decadi che hanno segnato la storia della musica. L’evento si svolgerà, naturalmente, se le normative in vigore ne consentiranno uno svolgimento adeguato.

DOMENICA 5 SETTEMBRE 2021 – RAVENNA PARK RACE

Terza edizione della manifestazione organizzata nell’affascinante e unico percorso che si dipana fra la pineta San Vitale, la massicciata sul mare e la Pialassa della Baiona con Trail Running ed Eco Walking. Un viaggio tra stradelli incorniciati in un sottobosco da favola, tra il mare, i canali, i casoni da pesca, piante di rara bellezza e uccelli di ogni specie tra i quali i famosi aironi. Partenza e arrivo a Casal Borsetti, con transito nei territori di Porto Corsini e Marina Romea.

DOMENICA 26 SETTEMBRE 2021 – PINK RANNING

La novità di una corsa “in rosa”, ma aperta ad ambo i sessi. Lo sport si unirà al sociale come già accaduto tante volte nel passato, con un messaggio specifico. L’evento sarà infatti organizzato con il coinvolgimento di Linea Rosa e tutta la sua rete associativa per lanciare un segnale nella lotta alla violenza contro le donne. Un evento di caratura nazionale pensato per utilizzare il canale del running come cassa di risonanza per un problema sempre più difficile da combattere.

DAL 12 AL 14 NOVEMBRE 2021 – MARATONA DI RAVENNA CITTÀ D’ARTE 2021

Il weekend più atteso con tutte le iniziative del suo grande contenitore. Venerdì 12 l’apertura dell’Expo, Sabato 13 la Family Run e la Dogs & Run, Domenica 14 il grande giorno con Correndo Senza Frontiere, Good Morning Ravenna, Ravenna Half Marathon e naturalmente la 22esima edizione della Maratona di Ravenna Città d’Arte. Tutti pronti allo start che darà il via ad un infinito fiume di runner tra colore e calore. Un evento unico ed imperdibile.

Per quanto riguarda le iscrizioni del weekend della Maratona, ricordiamo che i runner già iscritti all’edizione 2020 della 42K e della 21k, annullate per l’emergenza Coronavirus, potranno scegliere, nel caso non l’avessero ancora comunicato a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., se utilizzare la loro iscrizione nel 2021 oppure nel 2022 o, come ulteriore possibilità, trasferire l’iscrizione ad altra persona.

Rinviata anche la Vitality Big Half, la mezza maratona di Londra: l’evento, in calendario per il 25 aprile, è stato  posticipato dagli organizzatori della London Marathon Events a domenica 22 agosto 2021.

Hugh Brasher, direttore dell'evento, ha dichiarato: "Dopo l'annuncio del governo della roadmap pianificata per l'uscita dal lockdown, è evidente che non è possibile organizzare la nostra gara con il distanziamento sociale richiesto. Ecco, il motivo del rinvio al 22 agosto”

L’organizzazione comunica che tutte le iscrizioni saranno automaticamente trasferite a domenica 22 agosto.

Ai corridori che non potranno prendere parte alla gara nella nuova data, sarà offerta la possibilità di partecipare alla mezza nel 2022 o di ricevere il rimborso totale.

28 febbraio - Record giapponese di maratona per Kengo Suzuki, classe 1995, che vince la Lake Biwa Mainichi Marathon in 2h04:56, ad Otsu, migliorando il precedente limite di Suguru Osako, (2h05.29, stabilito lo scorso marzo  a Tokyo), il record della corsa (2h16:13, ottenuto da Wilson Kipsang nel 2011)  e nettamente il proprio personale (2h10:21).

Il vincitore ha staccato i compagni di fuga al 36° km, aumentando ulteriormente il ritmo fino al traguardo: “Non avevo mai pensato che avrei avuto ottenuto  un tempo come questo, sono più sorpreso di chiunque altro. Mi sono allenato bene e sono orgoglioso di aver stabilito il record della gara”, le sue parole.  

Suzuki è il primo atleta non africano a scendere sotto il muro delle 2h05: ma il neo-primatista non potrà partecipare ai Giochi Olimpici, essendosi già svolti i trials nipponici, dove si era classificato solo settimo.

Giunge secondo il 23 enne Hidekazu Hijikata in 2h06:26 (alla seconda maratona in carriera), che precede il 25enne Kyohei Hosoya, terzo in 2h06:35 anch’egli alla seconda esperienza sulla distanza. Quarto Hiroto Inoue in 2h06:47, quinto  Yusuke Ogura (primatista giapponese di mezza maratona in 1h00:00 nel 2020 a Kagawa) in 2h06:51. 

Decimo l’incredibile Yuki Kawauchi con il suo nuovo primato personale di 2h07:27.

42 gli atleti che hanno chiuso la distanza in meno di 2h10, con il 42° giunto in 2h09:54.

Da segnalare che gli organizzatori hanno chiesto al pubblico di evitare di fare il tifo lungo il percorso, seguendo le norme anticovid.

Chiude così in bellezza la Lake Biwa Mainichi Marathon che, giunta alla 76^ edizione, dall’anno prossimo sarà inglobata nella maratona di Osaka.

La classifica:

  1. Kengo Suzuki (Fujitsu) - 2:04:56 - NR, CR
  2. Hidekazu Hijikata (Honda) - 2:06:26 - PB
  3. Kyohei Hosoya (Kurosaki Harima) - 2:06:35 - PB
  4. Hiroto Inoue (Mitsubishi Juko) - 2:06:47 - PB
  5. Yusuke Ogura (Yakult) - 2:06:51 - PB
  6. Shuho Dairokuno (Asahi Kasei) - 2:07:12 - PB
  7. Simon Kariuki (Kenya / Togami Denki) - 2:07:18 - PB
  8. Masato Kikuchi (Konica Minolta) - 2:07:20 - PB
  9. Kento Kikutani (Toyota Boshoku) - 2:07:26 - PB
  10. Yuki Kawauchi (ANDSH) - 2:07:27 - PB
  11. Kazuki Muramoto (Sumitomo Denko) - 2:07:36 - PB
  12. Masaru Aoki (Kanebo) - 2:07:40 - PB
  13. Tsubasa Ichiyama (Komori Corp.) - 2:07:41 - PB
  14. Masaki Sakuda (JR Higashi Nihon) - 2:07:42 - debutto
  15. Atsumi Ashiwa (Honda) - 2:07:54 - debutto
  16. Yuta Shimoda (OGM) - 2:08:00
  17. Ryu Takaku (Yakult) - 2:08:05
  18. Ichitaka Yamashita (Mitsubishi Juko) - 2:08:10 - debutto
  19. Kenya Sonota (JR Higashi Nihon) - 2:08:11 - PB
  20. Kenta Uchida (SID Group) - 2:08:12 - PB
  21. Daisuke Doi (Kurosaki Harima) - 2:08:13 - debutto
  22. Kento Otsu (Toyota Kyushu) - 2:08:15 - PB
  23. Daisuke Hosomori (YKK) - 2:08:28 - PB
  24. Hiroto Fujimagari (Toyota Kyushu) - 2:08:30 - PB
  25. Junichi Tsubouchi (Kurosaki Harima) - 2:08:35 - PB
  26. Yuta Koyama (Toenec) - 2:08:46 - PB
  27. Keisuke Hayashi (OGM) - 2:08:52 - PB
  28. Kazuma Kubo (Nishitetsu) - 2:08:53 - PB
  29. Yuki Matsumura (Honda) - 2:09:01 - PB
  30. Takumi Kiyotani (Chugoku Denryoku) - 2:09:13 - PB
  31. Madoka Tanihara (Polizia di Osaka) - 2:09:15
  32. Naoki Okamoto (Chugoku Denryoku) - 2:09:25
  33. Ser-Od Bat-Ochir (Mongolia / NTN) - 2:09:26
  34. Kei Katanishi (JR Higashi Nihon) - 2:09:27
  35. Takuya Noguchi (Konica Minolta) - 2:09:28
  36. Shoya Okuno (Toyota Kyushu) - 2:09:30
  37. Yuki Takamiya (Yakult) - 2:09:30
  38. Takahiro Nakamura (Kyocera Kagoshima) - 2:09:40
  39. Taku Fujimoto (Toyota) - 2:09:42
  40. Takamitsu Hashimoto (Komori Corp.) - 2:09:43
  41. Kyoya Tsujino (NTN) - 2:09:48
  42. Hisanori Kitajima (Yasukawa Denki) - 2:09:54
  43. Keisuke Tanaka (Fujitsu) - 2:10:07
  44. Yohei Suzuki (Aisan Kogyo) - 2:10:11
  45. Shogo Kanezane (Chugoku Denryoku) - 2:10:17
  46. ​​Akira Tomiyasu (Raffine) - 2:10:29
  47. Ryota Komori (NTN) - 2:10:33
  48. Tomoyasu Matsui (Chugoku Denryoku) - 2:10:43
  49. Yuki Nakamura (Sumitomo Denko) - 2:10:47
  50. Tsubasa Hayakawa (Toyota) - 2:10:49

-----

  1. Takaki Mori (Montblan) - 2:13:16
  2. Takashi Kono (Toyooka RC) - 2:15:19
  3. Ryo Kuchimachi (Subaru) - 2:17:02
  4. Yusuke Shibuya (Tokyo T&F Assoc.) - 2:18:25
  5. Musashi Takahashi (Might Mouse Track Team) - 2:20:02

-----

DNF - Taiga Ito (Suzuki)

DNF - Keita Shitara (Subaru)

 
What do you want to do ?
New mail

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina